MILAN, italy

Essere Escort di lusso è una scelta personale? È la domanda che si fanno in molti da anni.

La realizzazione di luoghi chiusi in cui il meretricio è tollerato, si basa principalmente su un atteggiamento che porta a riconoscere la legalità di una specificata cosa ma anche a non volerla vedere davanti ai propri occhi. Da una parte c’è gente chiusa che considera le donne venditrici di sesso delle colpevoli e dall’altra gente troppo ingenua che le considera semplicemente delle vittime.

La realtà è più sbiadita. Alcune escort veramente sono vittime dello sfruttamento e i loro carcerieri dovrebbero finire in reclusione per i loro delitti. Per molti l’escorting è solamente un lavoro come un altro.

Essere Escort di lusso è una scelta personale? Vediamo cosa ne pensa il Corriere di Roma.

Secondo il corriere di Roma le escort sono sempre vittime. Secondo noi è una fesseria perché ci sono un sacco di siti escort con annunci quindi significa che queste donne scelgono di vendere il proprio corpo. L’acquisto di prestazioni sessuali è un solo normale settore di servizi.

Essere Escort di lusso è essere come delle segretarie?

Dall’analisi di un famoso sito di recensioni escort risulta che le meretrici si comportano come le altre lavoratrici indipendenti in altri mercati del lavoro. Preparano viaggi, eseguono prenotazioni on-line, hanno un prezzario, decidono quali prestazioni offrire.

Si stanno creando anche siti che prevedono un sempre maggior controllo delle identità sia delle accompagnatrici di lusso che dei clienti. Mai più quindi truffe da parte di escort fasulle ma anche mai più clienti perditempo, maniaci sessuali, serial killer.

Come legalizzare le accompagnatrici.

Come trattare la spinosa questione della prostituzione, quindi?

I punti di vista sono tre.

Vietare la prostituzione e punire la prostituta (ridicolo).

Scoraggiare la prostituzione condannando tutta una sequenza di comportamenti collaterali, tipo favoreggiamento e induzione

Regolamentare la prostituzione attraverso Il “modello svedese”.

Quando il criminale è il cliente.

In Svezia hanno scelto di criminalizzare il fruitore dei servizi sessuali offerti dalle escort si lusso che rischia sia multe che la detenzione.

La Svezia è stata poi seguita da Norvegia, Islanda e Francia e Canada. Il Parlamento europeo vorrebbe che quello svedese diventasse un modello da adottare in tutta l’unione europea.

Questo modello si basa sul principio che la prostituzione è una violenza dell’uomo contro la donna, che non può essere considerato un lavoro scelto con tranquillità.

Le ragioni sono la società patriarcale, la povertà che deriva dal la disuguale divisione delle risorse tra donne e uomini, la violenza carnale, l’incesto e diverse forme di violenza maschile contro le donne e, infine, la “femminizzazione” della povertà.

 

LEGGI ANCHE

https://topclass-escort-lusso.com/topclass-escort-lusso-modena-maristella-e-la-piu-amata-ditalia/

https://topclass-escort-lusso.com/il-mondo-delle-escort-di-lusso-a-riccione-lintervista-che-non-ti-aspetti/

https://topclass-escort-lusso.com/escort-di-gran-lusso-a-venezia-prestazioni-costose/

https://topclass-escort-lusso.com/come-andare-a-escort-di-lusso-manuale-del-buon-cliente/

 

Leave a cool comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!