MILAN, italy

Curiosità erotiche incredibili: gente che si chiede il motivo per cui le statue greche abbiano il pene piccolo; uomini che vorrebbero capire se le dimensioni della vagina siano tutte uguali; donne che non riescono a capire perché il proprio partner dopo il sesso tace; sessuofili che cercano escort di lusso a Milano, Roma, Bologna e Riccione per capire se siano impotenti o se magari è colpa della moglie se l’augello non tira più.

A queste e ad altre inquietanti domande cercheremo di rispondere oggi, e sempre nella maniera scientifica che ci contraddistingue.

Curiosità erotiche incredibili: perché le statue dei greci hanno il pene piccolo?

Un pisellino tenero ma microscopico era associato dagli antichi Greci all’autocontrollo, una delle peculiarità necessarie della mascolinità e quindi di un combattente. All’opposto, un pene ingombrante significava l’inettitudine nel gestire gli impulsi e di agire con ingegno e determinazione.

Chiunque nella Grecia antica era rappresentato con un pene ridicoleggiante ma lo scopo era indicare che si trattava di personaggi degni perché intelligenti e capaci di controllare la propria parte istintuale. Infatti i satiri, esseri mitologici, mezzi uomini e mezzi capra, dediti alla brama violenta) venivano raffigurati con un enorme pene innalzato.

Perché gli uomini smettono di parlare dopo il sesso?

Quante donne sono convinte di essere state solo usate per un amplesso quando al termine del rapporto vedono il loro uomo girarsi dall’altra parte e dormire? Tantissime, e altrettante si offendono pure, ma secondo la scienza, tale comportamento è perfettamente normale e non indica disinteresse per la propria compagna di una notte o di tante.

Trattasi invero di una assoluta ed innocente esigenza del piccolo cerebro maschile che, puf…si spegne dopo essersi sfogato fisicamente. Pare infatti che nell’uomo pene e cerebro siano strettamente collegati.

Dopo l’orgasmo, l’amigdala comunica al cervello di calmare il desiderio sessuale, che altrimenti andrebbe avanti senza sosta, come succede in certe etnie sotto l’equatore, in alcune scimmie, e nei conigli.

Toccare i capezzoli a una donna provoca orgasmi?

Sembra proprio di sì.  Sollecitare con giochini vari e lingua dei capezzoli accende nelle donne intensi desideri sessuali in alcuni casi è sufficiente quella per raggiungere orgasmi multipli senza ricorrere ad un rapporto completo.

Come mai succede una cosa del genere? Perché quando i capezzoli sono solleticati nelle donne, soprattutto nelle accompagnatrici di alto livello, si attiva l’ipofisi, che rilascia la famosa ossitocina, ovvero, l’ormone del piacere.

Curiosità erotiche incredibili: gli uomini preferiscono di più le tette o il culo?

Secondo gli antropologi, e da una statistica tratta da un sito di recensioni escort molto famoso in Italia, la risposta è che il maschio preferisce due glutei belli sodi ad un fiorente seno, anche perché solo le donne grasse ce l’hanno; quelle magre devono chiedere l’intervento al chirurgo plastico.

Il seno grande però in qualche modo simula la forma del deretano, cioè, guardare due pere accostate l’un l’altra da un reggiseno tattico, è come guardare e desiderare un bel culo, cosa che le donne grasse non hanno. Semplice illusione ottica.

Qual è la posizione sessuale ideale per avere un orgasmo?

Il rapporto “a pecorina” è il più diffuso tra gli animali e anche tra gli uomini volgari che ogni tanto, scherzando, infilano l’augello in pertugi che nulla hanno a che vedere con la riproduzione. È stato scientificamente provato che questa è la posizione ideale per la fantasia ma anche più pericolosa, dipende dai punti di vista, perché garantisce la fecondazione della donna al 100%.

La vagina è uguale in tutte le donne?

Ecco una delle più gettonate curiosità erotiche incredibili.

Ebbene la risposta è no. Ci sono vagine di ogni forma, misura, colore e persino odore. Chi è avvezzo a contattare modelle bellissime e giovani attraverso annunci di escort, lo sa bene.

La lunghezza del canale vaginale varia dai 7,5 fino ai 15 centimetri.

D’altronde, già̀ un noto libro indiano sull’arte di amare, aveva raggruppato le donne in tre specie diverse a seconda delle dimensioni della loro cavità vaginale.

Perché le topclass escort riescono ad avere un orgasmo mentre gli altri tipi di prostitute no?

È presto detto. Una cortigiana luxury non incontra 20 uomini in un singolo giorno, ma solo 4 alla settimana, e a volte anche di meno.

Queste ragazze, sempre giovani e belle, hanno a cuore la loro salute psicofisica e preferiscono incontrare pochi clienti ma buoni.

Di solito non accettano freddi rapporti di 1 ora o peggio di 30 minuti.

Con le accompagnatrici ed escort di lusso si trascorrono molte ore, ovvero si ha il tempo di rompere il ghiaccio, di chiacchierare, di mettere in campo anche un’arte seduttiva che aumenta l’aspettativa e, va da sé, il desiderio sessuale.

Sono donne di classe, non macchine e nemmeno pezzi di carne.

 

LEGGI ANCHE:

Annunci escort di lusso a Riccione: intervista a Gloria

Escort di lusso a Roma che non si fermano: Non abbiamo preso l’Hiv, figuriamoci il Covid.

Essere Escort di lusso è una scelta personale?

Le richieste più strane fatte alle escort

 

Leave a cool comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!